Lucido Mare

Abbiamo passato una bella sera a Rovinj. Insomma, la città è adatta per un drink e tante confidenze amichevoli, così abbiamo parlato sino a tardi senza accorgerci dell’ora. Il cameriere ha continuato a servirci ad un tavolo all’aperto, e noi ci siamo fatti servire. Faceva fresco, ma l’aria era piacevole sulle spalle. Per quanto siamo amici da tanto, con Mirko erano anni che non parlavamo così a lungo. Ci sono luoghi che stimolano l’intimità e la confidenza.

strada rovinj

strada rovinj

Al mattino avremmo dovuto prendere una barca per le isole Brjoni, che dicono essere molto particolari, oltre che belle. Ma il tempo non mi convinceva e, nonostante le rassicurazioni di Mirko, alla fine ho vinto io e siamo andati a Pula prima del previsto.

Al confronto con Rovinj, Pula mi sembra subito più signorile, non saprei come dire meglio. Certo, credo che per goderla davvero sia preferibile arrivarci in piena stagione estiva: allora, mi dicono, il bel centro storico e i resti romani possono essere accompagnati da mattinate in spiaggia. Oggi alla costa andiamo a dare un’occhiata, è rocciosa e cade in acqua con decisione, ma le spiagge sono abbastanza ampie da diventare sedi di feste lunghe notti intere.

– Qui d’estate si balla forte – ci dice un ragazzo smilzo, che da un gradino fissa il mare accanto a noi.

Ma non credo sia la vita notturna, per quanto intensa, a rendere attraente Pola. No, immagino che l’effetto più intrigante lo faccia il centro: l’anfiteatro luminoso sboccia da un lato, simile a un carciofo bianco. E’ bellissimo, e sembra nuovo, una copia realizzata dal Canova… un manufatto da portarsi a casa, manca solo la neve :-)

anfiteatro pula

anfiteatro pula

Le strade del centro sono levigate dall’usura e lucide e l’atmosfera è strana. Ci fermiamo in un bar della piazza principale a prendere un thè studiando una piantina che indica i resti romani, i musei archeologici ed i ristoranti più alla moda, i bar i negozi e, insomma, qualunque cosa…

– Ma dove hai preso sta cartina?

– In un negozio là, dietro l’angolo

Mi adatto. La giro un paio di volte per scegliere la direzione.

– Che c’è da vedere qui? – chiede Mirko. Lui preferirebbe sempre girare a zonzo ed entrare nei luoghi che più lo ispirano. E’ una buona filosofia, ma quando insiste troppo gli ricordo quella volta che a Madrid stette 4 giorni senza mai incrociare il Prado.

croatia344

souvenir romani :-)

– Museo di statue nel tempio di Augusto, direi. E ci sono mosaici antichi lungo quella strada – indico – se ho capito bene.

L’anfiteatro è circondato da un verde discreto, che hanno abbellito con file di fiori colorati. Non ne ha bisogno, ma è un quadretto tenero, che mostra quanto ci tengano al loro monumento. C’è tanto in realtà da vedere e ogni angolo di strada è un pezzo di storia: se Rovinj era tutta Venezia, Pula è più ibrida e più antica e si vanta parecchio delle origini romane. Ogni tanto, tra mura in pietre grosse, spunta un albero asciutto, o un fazzoletto di prato arrossato dal sole e coperto da strisce di sassi. Somiglia, volendo, proprio a quei quartieri di Venezia che più si avvicinano al resto d’Italia incudendo in una piazza resti antichi, cenni di classicismo e atmosfera d’oriente.

croatia350

Le case sono tutte abbracciate tra loro, i tetti sembrano toccarsi e da questo groviglio se ne escono all’improvviso strade romane e archi pallidi, monumenti tenuti con una cura che non siamo soliti incontrare in Italia, perché qui sanno quanto siano essenziali per il turismo, probabilmente. Il mare bello lo hanno tutte: ma archi mosaici e anfiteatro no ;-)

Purtroppo, Mirko ha una passione per le colonne antiche, si ferma, le osserva da vicino come fosse un entomologo a caccia e le sfiora con la mano guardandosi poi le dita come vi rimanessero brillantini sopra.

– Hai fatto? – lo richiamo come si fa con un bambino. Questa vacanza, per ora, ha rinforzato la nostra amicizia: i luoghi in cui giriamo a zonzo hanno una quiete dentro che ci rimbalziamo a vicenda, trovandoci bene. Mi sorride e procediamo verso il kastel, in cima ad una lunga gradinata.

Edy

 

Lascia un commento


due + 4 =

 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422