Cartoline di Parole #22: Stefania

Mare greco

Un groviglio di strade selvagge
rincorre quel blu confuso e brillante,
è un mare di miliardi di lucciole
che danzano ubriache di sole.
L’occhio vi si getta in cerca di pace
ma il vento rovente mi prende a schiaffi
come per urlarmi nell’orecchio il mio dolore.
La cicala si posa sul cuore e continua a ripetermi:
Perché sei qui a metà?
Le montagne risuonano di quel canto,
giganti impietriti dal suono leggero di cicale,
continuano a chiedere senza pietà:
Perché la tua foto non è completa?
Socchiudo gli occhi,
quel faro laggiù mi fissa severo,
spento nel sonno di un agosto troppo pigro.
L’onda schiumosa quasi mi investe,
mi insegue e mi ricorda:
La tua foto è completa solo se lui lo porti con te…
Ma mi giro e non ci sei,
e nessuna lucciola di mare può consolarmi

(Stefania Tombolini)

 

 

Lascia un commento


8 + nove =

 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422