Cartoline di Parole #37: Francesca

E’ una nebbia silenziosa che stanotte sale all’improvviso dal mare graffiandomi la spina dorsale. Avvolta da un silenzio ovattato seguo ipnotizzata il rumore sordo e allucinato della risacca. E il mare ribolle mentre un altro Caronte ha già acceso i motori del vascello con cui anche stanotte traghetterà cento anime in cerca di libertà verso l’Italia. E mentirei a me stessa se ti dicessi che oggi mi importa qualche cosa di loro. Oggi sono solo abitata dal sapore dolceamaro dei nostri abbracci disperati. Persi nelle spire di un amore dionisiaco abbiamo fatto finta di non sapere che anche per noi aprile si sarebbe spezzato all’alba.
Si è fatta luce oramai ed io sto già lasciando la terra delle aquile.
Ti consegno la mia anima Gjorg, la affido a queste montagne per sempre. Addio mio epico spirito dei balcani. Il nostro destino è una leggenda antica cui non possiamo sottrarci.

(Francesca Fiorentino)

 

Lascia un commento


3 + tre =

 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422