Cartoline di Parole #48: Giacomo

La strada è un continuo saliscendi di asfalto (poco), natura (tanta) ed emozioni (incredibili). Tengo le mani sul volante dello scooter, le tengo ben salde perchè la discesa, nei pressi del cimitero, è ripida ed insidiosa, e ti verrebbe voglia di mollare i freni per scendere a tutta velocità e farti accarezzare dal docile vento croato per poi finire dritto in quella distesa di blu, un blu cangiante, ora cobalto, ora granturco, ora ceruleo.
La spiaggia di Rucica è mare e steppa, pietra e natura selvaggia: azzurro e verde, bianco e polvere. I miei occhi spaziano oltre l’orizzonte e vedono il volo dei gabbiani mentre, spento il motore, mi pervade un senso di libertà. Penso che adesso potrei scattarla la foto ma la libertà, quella vera, non ci sta nello spazio limitato del mio obiettivo. E allora prendo carta e penna ed inizio a scriverla, la mia fotografia.

(Giacomo Lodovici)

 

Lascia un commento


4 + tre =

 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422