Cartoline di Parole #50: Ombretta

E’ notte e respiro piano per non fare rumore.
Assaporo la serenità che provo nello stare seduta in barca, a galleggiare dondolando dolcemente e ascoltare le voci lontane che arrivano dai ristorantini in riva al mare, le risate gioiose.
La linea della costa è solo un graffio scuro sulla superficie blu del cielo, la luna si riflette sul mare e la sua immagine è scomposta in piccole strisce argentate che si appoggiano sulle increspature dell’acqua, mentre il vento leggero e caldo mi porta il profumo della terra brulla delle Kornati.

(Ombretta Occhiodoro)

 

Lascia un commento


uno + 1 =

 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422