La Zia nel Parco

La Zia e lo Zio hanno sfidato le bufere di pasquetta e sono andati in un posto che si chiama Roccamaia, al confine con il Parco dei Monti Sibillini. E’ un piccolo paese sopra Pievebovigliana, dal quale si gode una splendida vista sui Monti.

Alla Zia piace passeggiare nella natura e tra gli alberi e lì è pieno di alberi enormi e c’è persino una camminata tutta orlata di castagni. Quando è stagione, un mucchio di persone cammina e si china per raccogliere le castagne e se le infila nella pancia della giacca.

Lo Zio ha come sempre dietro la sua macchina fotografica. La Zia il suo sorriso. Gli alberi sono talmente grandi che si sente un animaletto quando li abbraccia. Nella porzione di tronco che riesce a tenere sente la vita, l’energia di quel signore dalle radici enormi, mentre dall’alto proviene il frinire delle prime foglie.

Lo Zio cerca di prendere l’albero nella foto, ma se lo prendesse tutto La Zia scomparirebbe. Allora sceglie di fare un po’ e un po’ :-D

La Zia, con i piedi un po’ in discesa per il declivio sopra le radici, appoggia la guancia all’albero. Quasi quasi, si farebbe un sonnellino con quel cuscino vivo.


 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422