Dopo il weekend

Eccoci ai Sibillini. Nel cuore dei Sibillini, appena scesi dal Monte Vettore e pronti, dopo una breve sosta attorno all’auto per cambiare le scarpe e dissetarci, a continuare verso castelluccio, dove acquisteremo qualche bene di prima necessità come fiori secchi per profumare gli armadi, funghi, tartufo nero e, se riesco a farla a mia figlia Martina, anche un paio di salami :-)

Il fine settimana è un altro discorso, diciamo che per arrivare qui abbiamo impiegato un po’ di tempo, fermandoci qua e là e soprattutto dimostrando a noi stessi che da queste parti se vuoi essere vegetariano mangi sempre come un vitello… tornerò sulle soste che abbiamo fatto nel corso del tragitto in una delle prossime lettere

verdure

– Papà!!! Si dice Post, non Lettera!!!

Ops… in uno dei prossimi post.

Mi è piaciuto il fatto di non dover scrivere post nel weekend, stava diventando un’abitudine, è vero, ma poiché sono una persona abbastanza ansiosa iniziavo al mattino a preoccuparmi di quello che avrei scritto.

– Se vuoi te ne scrivo uno io – ha detto Martina.

So che Martina scrive bene, e i suoi temi a scuola sono sempre i migliori (compensa la matematica, direi :-( ). ma è una questione di orgoglio. Voglio dire: uno che ha inventato la caffettiera per masochisti non è in grado di scrivere trenta righe al giorno?

A parte questo, siamo nel fresco dei Monti Sibillini, siamo stanchi ma siamo felici. Solo qualche giorno fa è stato qui il Barone rampante, che è molto più bravo di me a descrivere certi posti di montagna, perciò per i Sibillini in generale rimando alla sua Lett… ops… al suo Post.

la fioritura di castelluccio

la fioritura di castelluccio

leggi tutto


 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422