Replay i 5 sensi

Mi piace pensare alla vacanza attraverso i sensi, certo che rispondo. Ma non è facile… Bene. Da dove si comincia? Dal più agevole: la Vista. (p.s.: avete fatto caso che se scrivete “vista” su google immagini per tre pagine appaiono solo foto di Windows Vista e nemmeno un’immagine che abbia a che fare con il verbo “vedere”?)

eyeofsauronme8

Al mattino, mi sveglio sempre molto presto: per fortuna dopo mi riaddormento :-) Da quando sono tornata, volto lo sguardo alla finestra della camera e attraverso il vetro mi torna l’immagine del mare invernale, degli stabilimenti dismessi, delle sedie in plastica al riparo dietro le cabine, del cane peloso e beige che precede il padrone sessantenne sulla sabbia… fotogrammi con i quali mi addormento poi serenamente

Ascoltato? Beh, mi spiace, ma qui non posso parlare molto: ecco la cosa più bella che ho ascoltato durante questo viaggio, mentre guidavo in mezzo alla campagna, e fuori c’era il sole, e il finestrino era abbassato, e questa canzone ci stava proprio ma proprio bene

E poi? C’è il gusto. E’ strano, ne ho assaggiate di cose buone in questo viaggio, lo sanno tutti che da queste parti si mangia bene. Ma il gusto che mi rimane dopo un viaggio è sempre lo stesso: sarò una bambina, sarò un’insensibile, una che non capisce niente di cibo e buona tavola, ma quello che mi sento sulle labbra tutte le mattine per un po’ dopo il ritorno è

il gusto di quelle marmellate chimiche degli alberghi, che mangi durante colazioni che così abbondanti non le fai mai, solo in vacanza!!!colazione

Ma cos’è rimasto: il tatto, e l’olfatto…

Sensi che richiedono maggiore attenzione, e concentrazione. Che non credo di essere capace di descrivere… ci proverò, ma non ora.

ciao ciao

Kyria


I 5 Sensi

Stiamo preparando nuove avventure, di cui presto avrete notizia. Ma nel frattempo, dobbiamo ammettere una cosa: un viaggio, un singolo viaggio, non finisce mai.

I nostri amici hanno creato legami tra di loro, si sono conosciuti e, intanto, hanno messo ordine nelle rispettive memorie: il viaggio continua a fermentare dentro la loro testa, i ricordi si solidificano, le sensazioni si riaffacciano all’improvviso.

Pozdrav_Suncu_189_1213363972

Quindi, abbiamo pensato di dare una mano al Barone, a Kyria, al Doctor Timo e ad Edy: perché non finite questa esperienza da casa vostra? Come? Affidandovi ai Sensi:

quale cosa durante questo viaggio ricordate di più di aver

Toccato

Gustato

Sentito / Ascoltato

Visto / Osservato

Odorato?

Chiudete gli occhi, pensateci e… rispondete se vi va. Non è una classifica: non si tratta di scegliere le cose migliori, ma di ascoltare i propri sensi.

Non è così, in fondo, che i ricordi di un luogo assalgono tutti all’improvviso? Attraverso i sensi…

Bene, attendo le loro risposte mentre prepariamo, qui, qualche altra iniziativa.

Paolo


 

Tutti i contenuti del blog Viaggiare Terra e Mare (dove non diversamente specificato)
sono pubblicati sotto Creative Commons 2.5 Italia License.

Viaggiare Terra e Mare un progetto di Amatori Tour Operator - P.I. 02251850422